Fra le novità 2017 dell’azienda bergamasca spiccano alcuni accessori meno appariscenti ma particolarmente utili ai motoviaggiatori. Ci riferiamo in particolare alle borse supplementari da cinque litri, alla piastra portapacchi e alle muffole da moto.

Le borse T513 da cinque litri l’una (prezzo al pubblico 84 euro la coppia) sono studiate per essere agganciate al paramotore tramite le cinghie con anelli di cui sono dotate; in alternativa è possibile anche montarle sui coperchi delle valigie in alluminio dotati di passacinghia. Realizzate in nylon TPU, sono termosaldate ad alta frequenza e garantiscono, anche grazie alla chiusura roll-up, un’impermeabilità assoluta. Le misure sono 27 cm di altezza, 10 di profondità e 20 di larghezza, e in confezione è inclusa anche una tracolla per il trasporto.

La piastra EX2M per il portapacchi posteriore (prezzo al pubblico 79 euro) è stata progettata per ospitare un borsone particolarmente capiente (fino a 50 litri e con carico massimo di 6 kg). Realizzata in alluminio satinato e anodizzato, si monta direttamente sui supporti GIVI (Monokey M5 o M7, Monolock M5M o M6M), oppure sui supporti metallici specifici previsti per queste piastre. Ha una lunghezza di 30 cm e una larghezza 42; i due lati lunghi presentano piegature dotate di aperture passacinghia per il fissaggio del borsone tramite cinghie.

Infine un accessorio utile per chi deve fare viaggi in posti con climi particolarmente rigidi: le muffole universali TM421 (prezzo al pubblico 54,50 euro), che si possono montare anche su manubri dotati di paramani. Realizzate in robusto poliestere 1200D, sono anti-UV, dispongono di imbottitura PE e di un inserto rigido sulle aperture per agevolare l’inserimento delle mani. Ogni muffola è dotata di due punti di fissaggio: esternamente al manubrio, tramite l’utilizzo di cinghie e tendina con elastico, e internamente al paramano sempre con cinghie; un’ulteriore cinghia di sicurezza, regolabile e dotata di sgancio rapido, fissa le due muffole tra di loro.